1044 West 23th Street
Suite 721 New York NY 10010

ATTIVITÀ ESPOSITIVE


Dipinti dalle Collezioni d’arte Di Marzio Gaist e Molinari Pradelli

Collezioni-dentro

L

a Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, nella primavera del 2016, ha dedicato una mostra alle due collezioni d’arte più significative tra quelle formatesi a Bologna nel Novecento: le collezioni d’arte Di Marzio Gaist e Molinari Pradelli. Le collezioni sono state selezionate da due protagonisti della vita culturale della Bologna del Novecento: il prof. Quirino Di Marzio, luminare dell’Oftalmologia e per anni direttore della Clinica oculistica dell’Università di Bologna, e il Maestro Francesco Molinari Pradelli, celebre direttore d’orchestra e collezionista.

Descrizione delle Collezioni

La prima collezione, donata alla Fondazione dalla dott.ssa Maria Antonietta Di Marzio Gaist in due diverse occasioni, nel 2013 e nel 2014, comprende dipinti veneti di Johann Carl Loth e Simone Brentana, due paesaggi di Giuseppe Zola e tre dipinti del futurista bolognese Angelo Caviglioni; inoltre, due inediti frammenti di una pala d’altare di Giovan Francesco Guerrieri detto il Fossombrone, seguace marchigiano del Caravaggio. La collezione Molinari Pradelli, costituita da sette dipinti, è stata invece acquistata dalla Fondazione nel 2015 presso gli eredi del Maestro: scongiurandone l’allontanamento da Bologna. Vi figurano opere di artisti del Sei e del Settecento emiliano come Vincenzo Spisanelli, Giovanni Maria Viani, Giovanni Battisca Tagliasacchi e i fratelli Ubaldo e Gaetano Gandolfi.

VISUALIZZA LA GALLERY COMPLETA


  • Lot Ph Berardi
    Lot Ph Berardi
  • Ciro Maria Porroni Medoro incide sull'albero il nome di Angelica
    Ciro Maria Porroni Medoro incide sull'albero il nome di Angelica
  • Caviglioni ciclisti
    Caviglioni ciclisti
  • Ubaldo Gandolfi Sant'Agostino
    Ubaldo Gandolfi Sant'Agostino