1044 West 23th Street
Suite 721 New York NY 10010

RACCONTA IL NOSTRO PROGETTO

AICS Comitato provinciale di Bologna APS | Il futuro è già qua

Il Comitato Provinciale AICS di Bologna è un Ente di Promozione Sportiva e Sociale che conta una rete di 450 associazioni, società sportive dilettantistiche e circoli culturali, con circa 106.000 soci a Bologna e provincia.

Nel corso degli anni, le iniziative organizzate e sostenute da AICS Bologna hanno riguardato: attività culturali rivolte alla cittadinanza, di interesse artistico e sociale; organizzazione e promozione di attività, progetti, rassegne culturali ed eventi a favore della parità di genere e in contrasto a qualsiasi forma di discriminazione; organizzazione e promozione di attività, eventi e rassegne culturali volti a stimolare la conoscenza, l’analisi critica e la riflessione sui fatti accaduti nel corso del Novecento, soprattutto nelle giovani generazioni; promozione dell’attività motoria e sani stili di vita; lo sport come veicolo di integrazione sociale; sportelli di ascolto dedicati alle famiglie; formazione e orientamento al lavoro; sensibilizzazione verso tematiche ambientali e i diritti civili; gestione di spazi educativi, ludoteche, centri estivi e dopo scuola.

Con il progetto Il futuro è già qua viene proposto un percorso di orientamento al lavoro per giovani da 18 a 30 anni, che unisce l’accompagnamento e il supporto (colloqui individuali, monitoraggio andamento) con momenti di formazione professionalizzante e periodi di tirocinio formativo per mettere concretamente in pratica quanto appreso.

Nell’attuale contesto socio-economico, caratterizzato da complessità, flessibilità e percorsi di vita personale e professionale spesso frammentari, è necessario che l’orientamento sia un processo educativo, anche per persone marginalizzate, in carico ai Servizi Sociali o a rischio devianza, che faticano a trovare orizzonti alternativi rispetto al loro disagio.

Soprattutto in questo momento di grave crisi dovuta alla diffusione del Covid-19, la situazione per i giovani si può presentare ancora più precaria e mancante di prospettive concrete. Questo progetto vuole essere un primo segnale di ripartenza e di impegno verso i giovani, con l’offerta di prospettive di qualificazione, apprendimento e anche lavoro.

Attualmente (ottobre 2020) sono iniziate le attività di promozione per arrivare ai giovani destinatari di progetto. Sono state svolte diverse riunioni con i formatori e con il team di progetto.

Quale impatto ha avuto sui beneficiari finali del progetto?

Sicuramente cambiamenti positivi e duraturi, con riguardo ai destinatari diretti, vogliono essere quelli relativi all’apprendimento, ovvero all’insieme di conoscenze, abilità e/o competenze che il giovane acquisisce o dimostra di avere attraverso la partecipazione al progetto e al comportamento (cambiamenti relativi al comportamento nei partecipanti al progetto).

A due mesi dalla fine del progetto, la dimensione dell’impatto può essere misurata, con riguardo ai destinatari diretti delle azioni, attraverso fattori inerenti alla persona (auto-efficacia, fiducia in sé stessi, gestione delle abilità) e fattori relativi a istruzione e impiego (ulteriori qualifiche ottenute, nuova situazione occupazionale, occupazione, cambio di percorso professionale, inizio di un’attività imprenditoriale, …).

Il progetto rappresenta un importante segnale da dare ai giovani per un futuro che sia a loro portata, concreta e reale, nonostante l’attuale situazione difficile del nostro Paese da un punto di vista economico.

La formazione e l’orientamento sono fondamentali per arricchirsi personalmente e professionalmente e poter spendere le proprie competenze.

Quali sono gli eventuali partner di progetto?

Gran Volley ASD; Confcommercio Imprese per l’Italia Bologna; Adesso Pasta Car Ristorante; Gioca ASD; Futuro Anteriore Soc. Coop. Soc.; Ludovarth Associazione culturale APS; Centro Studi Nami APS; Marco Parrucchieri Bologna; ASD Le Club; AICS Comitato Regionale Emilia-Romagna; ASD Regis; Libreria Trame.

Galleria foto