1044 West 23th Street
Suite 721 New York NY 10010

RACCONTA IL NOSTRO PROGETTO

Gioca ASD | A un sorriso da te

Il progetto promosso da Gioca ASD ha come obiettivo principale la creazione di un gruppo di anziani, in condizioni di fragilità sociale ed economica, nonché soggetti a condizione di isolamento, per il loro coinvolgimento in attività di gruppo. Si creerà una rete di turismo sociale e uscite sul territorio correlate da attività di memory training e socializzazione.

Il progetto userà la Casa di Quartiere Scipione dal Ferro come luogo pivotale per la creazione del gruppo di anziani e la realizzazione di parte delle attività, ma molto importanti saranno anche le gite e viaggi organizzati esternamente.

Nell’organizzare uscite di gruppo si punterà alla responsabilizzazione degli anziani e ad una progressiva autonomia nella realizzazione degli eventi, fino a che i volontari coinvolti nel progetto potranno ritirarsi e riproporre l’esperienza ad altri gruppi.

Centrale nella realizzazione di questo progetto sono i temi di comunione, indipendenza, crescita e inclusione. Crediamo che gli anziani abbiano molto da condividere, insegnare e da dare alla comunità, e che potrebbero essere loro stessi la prima safety net sociale a cui rivolgersi.

Con cadenza settimanale si terranno attività su tre giorni: Briefing, Uscita, Debriefing.

Nella fase di preparazione all’uscita Briefing si organizzeranno le attività preparatorie all’uscita: raccolta informazioni sulla meta, preparazione collettiva del pranzo al sacco nelle cucine dello Scipione, attività motoria propedeutica, attività cognitiva.

Poi ci saranno le Uscite: visita a luoghi di interesse storico, sociale e religioso nella città di Bologna e una volta al mese una gita fuori porta.

Infine, il terzo giorno ci sarà il Debriefing con discussioni, laboratori manuali e artistici ispirati all’uscita e attività motoria e cognitiva defatigante.

Attualmente (ottobre 2020), stiamo promuovendo l’attività tra gli anziani e ci prepariamo alla prima uscita.

Quale impatto ha avuto sui beneficiari finali del progetto?

Il progetto vuole contribuire alla creazione di una comunità di anziani in grado di supportarsi tra loro sviluppando solidi legami sociali.

Il progetto punta a ridurre i casi di isolamento sociale fornendo agli anziani una serie di attività di gruppo che favoriscano l’instaurazione di legami sociali.

A fine progetto gli anziani gravitanti attorno alla Casa di Quartiere Scipione dal Ferro dovrebbero aver acquisito la routine e l’autonomia per proseguire le attività del progetto per conto proprio, utilizzando il centro sociale come punto di riferimento e costituendo in maniera indipendente un gruppo coeso su cui fare affidamento.

Siamo convinti che ci sia bisogno di creare luoghi di aggregazione e socialità per i nostri anziani.

C’è bisogno di progetti che li valorizzino, che permettano loro di tornare a stare in gruppo, pur rispettando le distanze e le normative di sicurezza.

Quali sono gli eventuali partner di progetto?

Quartiere San Donato – San Vitale; Comune di Bologna; Università Primo Levi per la promozione culturale terza età; Istituzione Bologna Musei; AICS Turismo.