1044 West 23th Street
Suite 721 New York NY 10010

RACCONTA IL NOSTRO PROGETTO

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “A. Serpieri” | Laboratori inclusivi per la scuola e il territorio

L’II.SS. A. Serpieri, con il sostegno della Fondazione della Cassa di Risparmio in Bologna, nell’ambito del bando Innovazione Scolastica ha acquistato dotazioni tecnologiche destinate a:

implementare e innovare i laboratori didattici della scuola (laboratorio di trasformazione e  di vinificazione) con l’acquisto di strumentazione tecnologicamente avanzata al fine di apprendere gli effetti economici derivanti dalla trasformazione dei prodotti dell’azienda agraria coniugando tradizione e innovazione di processo;

sperimentare prototipi alimentari maggiormente rispondenti alle esigenze di fasce deboli nonché valutare quali effetti si restituiscono all’ambiente dall’attuazione di processi ad economia circolare. A tal fine, come esempio, per evitare che le derrate alimentari prodotte in azienda non trovino adeguata valorizzazione commerciale, l’acquisto di strumentazione specifica consente che le stesse possano essere sottoposte ad un immediato trattamento del freddo per poi essere trasformate con tempi di lavorazione distribuiti nel tempo;

implementare le dotazioni tecnologiche con l’acquisto di schermi interattivi e pc che hanno consentito di aumentare gli spazi-aule dotati di dotazioni digitali atte a suscitare l’interesse degli adolescenti e idonee all’utilizzo per diversi tipi di attività, nonché motivanti e accoglienti da un punto di vista didattico;

migliorare la rete interna della connettività per consentire alle tre sedi dell’istituto di poter realizzare momenti condivisi di attività;

intervenire sull’adeguamento della rete impiantistica e sulla manutenzione ordinaria per il miglioramento degli ambienti.

Tutta la strumentazione acquistata contribuisce ad ampliare il ricorso a metodologie didattiche attive e cooperative con conseguente arricchimento e individualizzazione dei percorsi formativi; garantisce a tutti, uguali opportunità di crescita e sviluppo culturale e personale; offre ai ragazzi gli strumenti indispensabili alla gestione del sapere, inteso non come un sapere generico ma come un fenomeno complesso, le cui caratteristiche essenziali sono la trasversalità e l’applicabilità delle conoscenze e delle competenze.

Quale impatto ha avuto sui beneficiari finali del progetto?

Introduzione di strumentazione che riproduce i criteri dell’industria 4.0 per la trasformazione e miglioramenti dei processi produttivi.

Ampliamento delle dotazioni tecnologiche per la creazione di spazi aumentati per la didattica.

Realizzazione di ambienti di apprendimento flessibili ed adattabili all’introduzione di nuove metodologie didattiche.

Ampliamento della rete territoriale di integrazione fra scuola e territorio.

Il progetto ha subito degli adattamenti migliorativi in quanto, a seguito della approvazione  del progetto in rete con l’Istituto Aldini-Valeriani del progetto nazionale sui laboratori dell’occupabilità e finalizzato al miglioramento dei laboratori di settore con riferimento (filiera cerealicola e caseificio), le risorse derivanti da questo  progetto sono state destinate prioritariamente al laboratorio di trasformazione con l’introduzione di strumentazione che consente di ampliare lo studio delle tematiche connesse alla trasformazione (catena del freddo necessaria per contrastare la deperibilità dei prodotti; riutilizzo del vetro per contrastare la produzione di rifiuti) nonché a potenziare ed aumentare gli spazi dell’apprendimento con dotazioni tecnologiche e a mettere in rete le due sedi staccate (ubicate nei comuni di Sasso Marconi e Loiano) dell’istituto con miglioramento della rete di collegamento.

I laboratori e gli spazi innovati hanno consentito di rispondere alle esigenze di altre scuole del territorio (principalmente del primo ciclo) che frequentano le attività promosse dal Laboratorio delle Sicurezze (presente in Istituto) in tema di educazione stradale con l’ulteriore possibilità di usufruire di attività laboratoriali finalizzate all’educazione alimentare. Il laboratorio di trasformazione innovato ha permesso di poter stipulare accordi con aziende del territorio per attivare sinergie per la valorizzazione delle piccole produzioni tipiche del territorio: la scuola ha già in atto e fa parte del presidio territoriale Sloow Food per la coltivazione e la trasformazione del Carciofo Violetto di San Luca nonché utilizzato per la realizzazione del progetto Il sole trasforma con l’Emporio Solidale Il Sole.

E poi ci sono quelle giornate che ti ridanno la carica, in cui i piccoli sogni diventano realtà! Grazie alla collaborazione tra Emporio Il Sole, Comune di Casalecchio di Reno, I.T.A.S. Arrigo Serpieri Bologna, Città metropolitana di Bologna è partito il progetto #IlSoleTrasforma. Il nostro Emporio recupera frutta che altrimenti andrebbe buttata, grazie al laboratorio di trasformazione dell’Istituto Serpieri la frutta diventa marmellata e torna sugli scaffali dell’Emporio disponibile per le nostre famiglie in difficoltà. Siamo orgogliosi di questo progetto che coinvolge volontari, ragazzi ed insegnanti in un circuito virtuoso di lotta allo spreco e solidarietà. Un bellissimo esempio di Comunità al Servizio della Comunità.

Quali sono gli eventuali partner di progetto?

Il progetto nella sua interezza è stato realizzato con utilizzo di fondi della Istituzione scolastica e in quanto al laboratorio di trasformazione una integrazione con finanziamenti fondi PON per la scuola. Il contributo ricevuto dalla Fondazione ne ha consentito il miglioramento funzionale e l’ampliamento tecnologico.

Galleria foto