1044 West 23th Street
Suite 721 New York NY 10010

RACCONTA IL NOSTRO PROGETTO

Fondazione Natalino Corazza | Fototerapia a domicilio per la cura e il trattamento della psoriasi

La fototerapia è una terapia particolarmente efficace che viene utilizzata nel trattamento della psoriasi.

Consiste nell’esporsi a particolari raggi UV tramite l’utilizzo di pannelli verticali dotati di neon o dispositivi orizzontali per mani e piedi.

Gli ambulatori ospedalieri sono dotati di cabine per la fototerapia e il trattamento prevede l’esposizione per pochi minuti, 2-3 volte alla settimana per un durata di 2/3 mesi.

Per questo motivo molti pazienti, per ragioni legate all’età, alla capacità motoria compromessa dalla malattia, alle esigenze di lavoro o alla distanza dalle strutture, non riescono ad accedervi, venendo così privati di un eccellente trattamento terapeutico.

Da qui è nata l’idea di attivare il primo servizio in Italia di fototerapia domiciliare; un progetto nato dalla volontà di migliorare la qualità di vita dei pazienti che soffrono di psoriasi e rispondere con un aiuto concreto a un problema sociale.

L’avvio del servizio è stato reso possibile grazie alla convenzione con il Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna e la stretta collaborazione con l’unità operativa di Dermatologia diretta dalla prof.ssa Annalisa Patrizi.

I pazienti che, dopo la visita medica, risultano idonei possono ricevere gratuitamente i macchinari per la fototerapia direttamente nella propria casa.

Quale impatto ha avuto sui beneficiari finali del progetto?

Presso l’ambulatorio di Fototerapia della UOC Dermatologia dell’AOSP di Bologna (da inizio gennaio 2018 a fine maggio 2018) sono stati individuati 14 pazienti idonei a usufruire della fototerapia domiciliare e beneficiare del trattamento per un periodo variabile di 3-4 mesi.

Tutti i pazienti hanno raggiunto un miglioramento del PASI del 75% e due del 90%.

Quali sono gli eventuali partner di progetto?

L’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna – Policlinico S. Orsola-Malpighi con la quale è stata siglata la convenzione; l’azienda Waldmann fornitrice delle apparecchiature mediche per la fototerapia.

Galleria foto