1044 West 23th Street
Suite 721 New York NY 10010

RACCONTA IL NOSTRO PROGETTO

Seacoop Società Cooperativa Sociale | Incontri e Racconti

Il progetto promosso da Seacoop Cooperativa Sociale consiste in un’esperienza laboratoriale tra bambine e bambini del Nido di Cornelia di Imola ed un gruppo di ospiti della Comunità Alloggio per disagio psichico e disabilità via Sangiorgi.

Contestualmente all’attività laboratoriale verrà realizzato un libro illustrato dedicato alla fascia 0/3 anni ispirato all’esperienza di incontro avvenuta durante il laboratorio, attraverso il metodo di co-progettazione che coinvolgerà anche le famiglie dei bambini e le signore della Comunità Alloggio.

Tutte le attività verranno documentate e monitorate al fine di valutarne l’impatto sociale.

Quale impatto ha avuto sui beneficiari finali del progetto?

La fiducia, l’integrazione e la condivisione del passato sono i princìpi che sottendono all’idea del progetto che ha come obiettivo quello di far incontrare e dialogare tra loro due realtà, che per tradizione e cultura, vengono mantenute distinte e distanti: l’Infanzia e la Salute Mentale.

Il progetto mira far conoscere questo percorso di incontro e contaminazione così da diffondere la cultura dell’integrazione e dell’accoglienza della diversità.

Si è deciso di aderire a questo bando perché riteniamo possa rappresentare un valore aggiunto nell’integrazione di esperienze tra due realtà solo apparentemente lontane: Infanzia e Salute Mentale. Spesso la fragilità psichica vive ancora oggi uno stereotipo che la nostra esperienza invece vuole superare.

Bambini e signore della Comunità Alloggio, insieme con e per un obiettivo comune, al di là del tema, condividono un percorso fatto di linguaggi altri, di emozioni e sensazioni da scoprire e ritrovare. Il senso della partecipazione sta proprio in questa mission: raggiungere quanti più bambini possibile che attraverso questo percorso possano arricchire di significato la loro esperienza di crescita e apprendimento sociale.

Far conoscere al nostro territorio questa esperienza ormai decennale perché esempio di come “lo stare insieme” non ha barriere.

I beneficiari finali sono i bambini, quelli naturalmente coinvolti nel percorso esperenziale e laboratoriale e i bambini del territorio, attraverso la collaborazione con l’Ufficio scuole e la Coop. Bacchilega che editerà il libro, nonché le librerie che distribuiranno il prodotto.

L’intervista rivolta ad una signora della Comunità Alloggio testimonia come il laboratorio, l’attenzione al dettaglio, i linguaggi scelti anche espressivi e non verbali hanno avvalorato il percorso rendendolo unico e speciale.

L’averlo condiviso con le altre signore ed averlo successivamente trasmesso ad altre persone e alle famiglie attraverso racconti e letture del libro permette una sensibilizzazione di ritorno su un tema culturale di grande valore: quello dell’autenticità delle relazioni.

Quali sono gli eventuali partner di progetto?

Comune di Imola – Ufficio Scuole; Cooperativa Bacchilega di Imola; Coop Alleanza 3.0.

Galleria foto