1044 West 23th Street
Suite 721 New York NY 10010

Musica in Santa Cristina. Alice Martelli e Luca Fanfoni in concerto

Interessante connubio tra atmosfere ardite con quelle più classiche e rigorose, collegamenti inaspettati e virtuosismo solistico, caratterizzano il programma del prossimo appuntamento con la VIII edizione di Musica in Santa Cristina.

Mercoledì 11 febbraio (inizio 20.30, ingresso libero), la chiesa di Piazzetta Morandi ospiterà il duo formato da Alice Martelli (pianoforte) e Luca Fanfoni (violino), impegnati in alcune pagine fondamentali del repertorio per violino e tastiera, da Giuseppe Tartini fino a Luigi Dallapiccola.

L’introduzione al concerto sarà curata dal prof. Piero Mioli.

Il programma offre un’eterogenea panoramica della musica per violino e tastiera, cominciando dalla parte più moderna – la “Tartiniana seconda” (1956) di Luigi Dallapiccola, uno dei pochi brani non dodecafonici del compositore istriano, con un severo impegno contrappuntistico (tra le variazioni ci sono ad esempio dei canoni per augmentationem o ad hypodiapason), su temi di Giuseppe Tartini. Proprio di quest’ultimo violinista e compositore, originario di Pirano, seguirà una celeberrima e virtuosistica sonata per violino e basso continuo in sol minore, soprannominata “Il trillo del diavolo”. L’accento bolognese della serata viene dato dalla sonata in si minore di Ottorino Respighi, nella classica forma-sonata che nell’ultimo movimento riecheggia i compositori russi di fine Ottocento. A seguire una delle ultime composizioni di Claude Debussy, scritta tra il 1916 e il 1917 quando il compositore francese era già molto malato, la terza e molto breve sonata per violino in sol minore (che doveva originariamente far parte di un più ampio ciclo di sei sonate per vari strumenti). A conclusione del concerto una brillante fantasia di Niccolò Paganini, nella quale il compositore presenta variazioni virtuosistiche sopra il tema “Dal tuo stellato soglio”, dall’opera “Mosè in Egitto” di Gioachino Rossini. Le particolarità e le difficoltà tecniche di quest’opera sono dovute al fatto che le note del violino devono essere suonate tutte su una corda sola, la più grave. Si tratta di una delle opere più note, insieme ai Capricci, del musicista genovese.

Note sui musicisti Luca Fanfoni e Alice Martelli


Luca Fanfoni
, nato a Parma, è considerato oggi fra i più interessanti violinisti italiani. Vincitore di numerosi concorsi internazionali, si è esibito più volte presso la Carnegie Hall New York, ha eseguito tournée in Nicaragua, Guatemala e Giappone; nel 2005 ha tenuto un concerto presso il Palazzo del Quirinale a Roma alla Cappella Paolina, in diretta su Rai Radio 3. La sua ricca attività discografica comprende le registrazioni di un ampio repertorio che spazia da Johann Sebastian Bach, Tartini, Locatelli, Paganini, Ravel, Busoni, fino a Piazzolla (per le case discografiche Phoenix, Dynamic e Amadeus). E’ docente alla cattedra di violino presso il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma e suona su un violino di Goffredo Cappa del 1690.


Alice Martelli
, giovane e affermatissima pianista bolognese, si è esibita in pubblico per la prima volta all’età di otto anni; nel 2005 si è classificata seconda assoluta al concorso pianistico “J. S. Bach” di Sestri Levante. Dopo aver conseguito con lode due bienni specialistici presso il Conservatorio di Parma (pianoforte e musica da camera), ha cominciato la sua attività concertistica in Italia e all’estero. E’ docente di pianoforte presso la Scuola di Musica “A. Impullitti” di Bologna.

Scarica il PROGRAMMA del concerto di Luca Fanfoni e Alice Martelli

Scarica il PIEGHEVOLE della stagione concertistica 2014-2015 in Santa Cristina

Tutti i concerti sono a ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili, e hanno inizio alle ore 20.30.
Non è consentito l’ingresso a concerto iniziato.

Per ulteriori informazioni:
051 19936369

Share